Fissa un appuntamento al 347 7275127 - Email: simonedigiglio@live.it - SERVIZIO A DOMICILIO

Tendinite: Cos'è e Come Prevenirla

La tendinite si forma quando il dolore o il peggioramento in un tendine causano problemi di funzionamento e di movimento. La tendinite colpisce comunemente i tendini del tallone, rotula, spalle, gomito e polso e causa forti dolori e impossibilità o difficoltà al movimento.

 

Cause della Tendinite

Alla tendinite contribuiscono fattori interni ed esterni. Sappiamo che è un trauma da utilizzo ricorrente, quindi la maggior parte del tempo è presente una variazione nel carico del tendine che diventa eccessiva. Questa può essere causata da vari fattori, nel caso degli atleti può essere un aumento troppo veloce dei pesi utilizzati, o un aumento eccessivo dell’intensità/durata dell’allenamento. Nel caso di un lavoratore di ufficio o di un videogiocatore può essere causato dal lavoro prolungato del polso nella sua interazione con mouse e tastiera.

La tendinite affligge comunemente le persone sopra i 40 anni, quando i tendini possono sviluppare cambiamenti degenerativi, alterando il collagene costituente e la fornitura di sangue, il che li espone a un più alto rischio di irritazione. La tendinite è più frequente nei maschi che nelle femmine.

 

Sintomi della Tendinite

I sintomi della tendinite sono un dolore al tendine e possibilmente anche gonfiore e bruciore dovuto all’infiammazione. La parte interessata sotto attività diviene dolorosa e indebolita, rendendo più difficile lo svolgimento delle attività normali quotidiane. Il dolore può diventare più forte di notte, vista la natura infiammatoria e può interferire col sonno.

 

Come Prevenire la Tendinite

Per prevenire la tendinite sono molto importanti le attività di riscaldamento prima degli sforzi fisici e chiunque intenda progredire il proprio allenamento deve farlo a piccoli passi e periodicamente, permettendo al proprio corpo di adattarsi. 

Importante è anche pensare alla parti del corpo che non sono sottoposte allo stress più evidente ma che sono comunque stressate durante lo sforzo. Bisogna anche provare a distribuire il carico consistentemente su tutto il corpo, in modo da non affaticare singole aree più del dovuto. 

Un altro elemento di aiuto possono essere 1-2 sessioni di stretching a settimana, che possono aiutare sia a prevenire la tendinite che a tenere i muscoli attivi.

 

Come si Cura la Tendinite

Il trattamento iniziale per la tendite consistere nel limitare il carico sul tendine per prevenirne l’utilizzo eccessivo, per esempio i corridori devo smettere di fare pressione sul tendine del tallone ma continuare caricare la gamba, attraverso per esempio delle fasciature. Durante questa fase di riposo è essenziale capire qual è la fonte del disturbo, altrimenti il problema tornerà a presentarsi. Un fisioterapista può identificare le aree di debolezza che inibiscono la performance, spostando il carico sul tendine. Esercizi di forza isometrica possono aiutare il tendine a rimanere forte evitando l’irritazione. Una volta sistemato il problema il paziente può gradualmente essere reintrodotto all’attività quotidiana, riportando il tendine al suo carico naturale. Questo sistema previene l’indebolimento durante il periodo di riposo. Possono anche essere prescritti farmaci anti-infiammatori e per la riduzione del dolore.

 

Per qualsiasi problema relativo ai tendini puoi rivolgerti al massofisioterapista Simone Digiglio, un esperto nel settore a Settimo Torinese che conosce i metodi migliori per trattare la tua condizione. Scopri di più sul sito e contattalo per una consulenza gratuita.


Studiomassofisioterapico.it è un sito di Simone Digiglio, dottore esperto in massoterapia e in altri trattamenti sportivi e funzionali, con studio a Settimo Torinese. Tutti i diritti riservati. Seo e sito web realizzato da Siti Web Torino.